zeolite

Le Proprietà

Vediamo nel particolare che cosa è la zeolite e quali sono gli utilizzi.

Le Zeolititi posseggono particolari proprietà chimico-fisiche:

A) per il contenuto in zeolite: 
1. capacità di scambio cationico elevata e selettiva 
2. disidratazione reversibile 
3. criptoporosità strutturale

B) per la natura litologica (micro e macro porosità tessiturale, consistenza litoide):
1. ritenzione idrica
2. resistenza meccanica 
3. permeabilità 
4. bassa densità

Le proprietà zeolitiche (capacità di scambio cationico, disidratazione reversibile, porosità strutturale) dipendono dal tipo e dalla concentrazione (%) di zeolite presente nella roccia.

Tutte le altre proprietà (ritenzione idrica, resistenza meccanica, permeabilità, densità) dipendono dalla natura (tufo, tufite, ignimbrite) e dal processo diagenetico (sistema idrologico "aperto", "chiuso", geoautoclave) subito dalla roccia vulcanica. 

Sono utilizzabili in campo industriale zeolititi a prevalente contenuto in fasi zeolitiche dotate di proprietà tecnologiche (clinoptilotite, chabasite, mordenite, phillipsite) e apparteneti a formazioni geologiche di grande potenzialità estrattiva.

L'attuale panorama mondiale mostra una grandissima disponibilità di clinoptilotite in diverse nazioni europee (Bulgaria, cecoslovacchia, Ungheria, Polonia, Romania, ex URSS, turchia, ex- Yugoslavia) ed extra-europee (Sud Africa, Cina, Giappone, Corea, Nuova zelanda, Cuba, Messico, Australia) e di mordenite (Giappone). L'Italia detiene la più importante disponibilità di chabasite di cui Le cave Piandirena offrono un'importante risorsa nell'estrazione.
Torna su